LETTURE PER LA CRESCITA PERSONALE #4

Ho sempre ritenuto una buona dialettica tra le caratteristiche più interessanti di un interlocutore. La capacità di utilizzare le parole è una forma d’arte. Ci sono oratori in grado di inchiodarti sopra uno sgabello scomodo per ore, soltanto per la loro abilità nel descrivere i concetti, argomentare, offrire un vocabolario assortito e sempre alla portata della platea che hanno davanti. Eppure sono anche consapevole, non potrebbe essere diversamente, con il lavoro che faccio, di come le parole possano a volte divenire armi, in grado di smaccare e ferire anche i più sicuri di sè.

L’analogia visiva con le arti marziali che si evince dalla copertina mi è piaciuta da subito: ha evocato in me concetti quali il rispetto, la fermezza, la non volontà di nuocere ma di presidiare i confini. Perciò non mi sono nemmeno data la pena di leggere la quarta di copertina di questo libro della BERCKHAN.

La lettura è corredata di esercizi pratici, schemi e focus sui diversi argomenti affrontati. Lo stile è quello del manuale: se ti capita questo puoi fare così. Personalmente mi trovo sempre a disagio con l’approccio soluzionista, ma continuando nella lettura ho scoperto un assortimento di diversi strumenti, in grado di essere scelti ed utilizzati a propria discrezione e simpatici da sperimentare.

Provare per credere!

Potete acquistarlo su Amazon a questo link dove trovate anche un breve estratto per rendervi conto di che si tratta.